Farfalle di carta e cavalli di legno

170416-1243-_MG_9157-2500

Farfalle di carta che raccontano favole al vento,

un’altalena così alta da raggiungere il cielo,

mongolfiere appese al soffitto,

fiori di campo, tovaglie bianche, panorami, preparativi, erba appena tagliata, tulipani rossi.

Libri magici di lavori più meravigliosi, portaconfetti a caramella, ottimo cibo, splendidi doni, amici e tanta felicità.

Un giorno speciale, una vestina bianca, un prete amico, una candela accesa, padrino e madrina a fianco, nonni commossi e zie apprensive poco dietro, gesti antichi scanditi con cura, felice battesimo piccola Ginevra.

170416-1208-_MG_9121-2500

170416-1225-_MG_9135-2500 170416-1225-_MG_9136-2500  170416-1237-_MG_9144-2500 170416-1243-_MG_9157-2500 170416-1245-_MG_9160-2500

 

Attese, aspettative, progetti, idee, il desiderio di curare ogni dettaglio.

Il meteo non ci ha aiutato, la temperatura nemmeno, i sorrisi di amici e parenti hanno ridato luce e calore.

Un cammino nuovo, con persone pronte a tenere questa piccola mano, sempre così agitata, ogni qual volta ne avrà bisogno.

Grazie per i pianti, le risate, la buffa ma efficace tecnica di rotolamento, Grazie per i Pappà, per le canzoni della sera, per lo sguardo estasiato durante ogni poppata.

 

170416-1659-_MG_6175-2500 170416-1712-_MG_6208-2500 170416-1814-_MG_9231-2500

Grazie per questi occhi tanto belli, grazie per essere così vivace.

Grazie a chi ci è sempre vicino.

170416-1832-_MG_9262-2500

Valdirose

Una casa lontano da casa, il calore di una famiglia che famiglia lo diventa un pò per tutti quelli che hanno la fortuna di passare qualche giorno in questo luogo.

Troppo riduttivo chiamarlo B&B, troppo poche le parole di un semplice post per raccontarne le sensazioni.

Cordialità, cortesia, armonia, senso del bello, ingredienti semplici ma ormai così rari, che Irene riesce a unire con le giuste dosi in una ricetta dal gusto indimenticabile.

020116-1931-_MG_8208-2500

Sono questi gli incontri che ti “costringono” a fermarti, a pensare, a riflettere su quanto ci stiamo perdendo, su quanto di bello ogni giorno non riusciamo a vedere020116-1934-_MG_8217-2500 020116-1934-_MG_8215-2500

 

Il profumo del caffè, dei dolci appena usciti dal forno, delle marmellate ci ricorda che non è difficile dire grazie.020116-1932-_MG_8210-2500 020116-1931-_MG_8206-2500 020116-1936-_MG_8219-2500

 

Grazie a Irene, a Paolo, al babbo Giovanni, grazie a Valdirose, grazie alla volontà di chi con passione e impegno ha creato questa piccola perla, grazie a chi con dedizione e gioia la rende disponibile a noi moderni cercatori di pace.

030116-1058-_MG_8240-2500 030116-1058-_MG_8238-2500 020116-1937-_MG_8222-2500Attendiamo il tuo prossimo libro Irene, con la promessa di tornare a farti autografare anche questo e i prossimi che pubblicherai..

ZC, Sara, Ginevra

Questa la bella vita che ho fatto..

2209-_MG_9763-2500 2155-_MG_9757-2500 2150-_MG_9751-2500 2135-_MG_9730-2500 2133-_MG_9726-2500Di Stefano Panzeri, di ritorno dalla sua recente tournee in Sud America, con l’intensa narrazione teatrale “Questa è la bella vita che ho fatto…” un monologo sulla prima Guerra Mondiale, presso la Casa Curioni di Invorio.

 

 

woman

Per pensare

Per sorridere

Per non essere indifferenti

Per parlare di un problema

Per godersi un bello spettacolo

 

2249-_MG_9896-1500-f 2250-_MG_9913-1500-f 2250-_MG_9921-1500-f 2254-_MG_9961-1500-f 2256-_MG_9979-1500-f 2257-_MG_9981-1500-f 2257-_MG_9988-1500-f 2304-_MG_0058-1500-f 2305-_MG_0060-1500-f 2305-_MG_0061-1500-f 2307-_MG_0082-1500-f 2307-_MG_0087-1500-f 2307-_MG_0095-1500-f 2310-_MG_0136-1500-f 2311-_MG_0148-1500-f 2312-_MG_0194-1500-f 2317-_MG_0218-1500-f 2320-_MG_0236-1500-f 2326-_MG_0295-1500-f 2329-_MG_0324-1500-f 2334-_MG_0364-1500-f 2335-_MG_0368-1500-f 2342-_MG_0522-1500-f

“Nel Mezzo”…Tutti i suoni che nessuno ascolta vanno in cielo

Un sabato pomeriggio, inizio marzo, soleggiato e frizzante.

L’incontro di passioni che diventano reali, tangibili, ascoltabili.

S pensa troppo spesso che Arte sia lontana, astratta, difficile. Forse è vero, forse però è vero solo in parte.

Un pittore, un liutaio, un musicista, una rilegatrice, un luogo intriso di storie da ascoltare e da inventare.

I suoni, ricercati e delicati di un nuovo strumento, figlio di un progetto antico e moderno, si mischiano alle parole delle opere esposte, non esiste confine.. e tutto è  “nel mezzo”

 

1731-_MG_9701-2000-f 1734-_MG_9707-2000-f 1734-_MG_9708-2000-f 1803-_MG_9740-2000-f

 

 

The sun difference

Un progetto nuovo, una location insolita, aria, vento, luce, sole.. the sun difference

02 marzo 2014-_MG_7512 02 marzo 2014-_MG_7609 02 marzo 2014-VN6R3376 02 marzo 2014-VN6R3380 02 marzo 2014-VN6R3531 02 marzo 2014-VN6R3601 02 marzo 2014-VN6R3737 02 marzo 2014-VN6R3743 02 marzo 2014-VN6R3779

A Kind of Magic (Winter day dream)

 

Una bianca dama, la neve, gli specchi, una villa sospesa nel tempo, luce di un sogno.

Gioco di specchi, anima sola, vento freddo incanta con discorsi millenari grate alle finestre, fiocchi come pennello di pittore a cambiar di candore paesaggio urbano.

Ci si stacca dalla realtà, tempo, istante, sogno, blu, argento…. chi è?

S’aggira, veloce, silente, come impalpabile essenza nascosta alla vista, di riflessi il suo giorno.

Segni del tempo, passato e presente nel gesto costante, di nuovo specchio amico, argento, spazzola ricamo cesellatura argento specchio forbice trama chi sono specchio.

Vestito, dama di un luogo in un luogo prigioniero del tempo, dama del tempo prigioniera del luogo, si, vestito, bianco, luce.

Riflessione , introspezione, empatia, gioco ciclico cinico di presenza assenza, cerco guardo e lo sguardo è lontano. ogni fiocco il mio mondo, ogni fiocco ricomincio infinite vite.

Cosa è esterno e cosa è interno, cosa inizio e cosa fine, cosa reale cosa immaginato.

Specchio immagina immagini, la presenza di assenze, la dama cerca, sogna, ma chi è.

il vestito e i capelli nella luce, luce di candela.

E come luce in luce ritorno, nell’attesa senza tempo di tornar nel sogno di un giorno di una bianca dama, di specchi, in una villa sospesa nel tempo, nella luce di un sogno….

ZC

 

 

_MG_4602 _MG_4885 28 gennaio 2012-VN6R4385-F_MG_487628 gennaio 2012-VN6R4502-F_MG_490528 gennaio 2012-VN6R4582-F 28 gennaio 2012-VN6R4667-F_MG_488128 gennaio 2012-VN6R4641-F_MG_4974

Firenze

Viaggio, respiri colmi di emozioni, cieli tersi ove lanciar riflessioni, cibo per occhi, unione di cuori.

 

ZC

 

 

1239-26 maggio 2013-IMG_9922-F1422-26 maggio 2013-IMG_9980-F

1429-26 maggio 2013-IMG_9996-F1526-27 maggio 2013-IMG_0418-F 1545-27 maggio 2013-IMG_0450-F 2039-26 maggio 2013-IMG_0280-F 2046-26 maggio 2013-IMG_0294-F

Rain

colori-5Bcolori-2B

Rain

Riflessi, gocce rapite, danza di luce su morbidi velluti, profumo di terra bagnata, cielo grigio, sogni di pioggia.

Ritmo costante, lenta sequenza di silenziosi passi, calma.